Biblioteca francescana

 

testo alternativo

Sarebbe lunghissimo, quasi impossibile, in questa sede, stilare l'elenco dei testi a nostra disposizione, e che potranno essere richiesti.

Per far comprendere l'entità della nostra biblioteca, informiamo che nella stessa si possono consultare, ad esempio:

  • dal «Liber conformitatum vitae beati ac seraphici patris Francisci (...)» di Bartolomeo da Pisa (1385-1390), al «De origine Seraphica Religionis franciscana (...)» di Francesco Gonzaga (1587), senza dimenticare «La Franceschina», testo volgare umbro del sec. XV di Giacomo Oddi;

  • dall'«Historiarum Seraphicae Religionis (...)» di Ridolfo Tossignano (1586); a «Le Croniche de gli Ordini instituiti dal P. S. Francesco (...)» di Marco da Lisbona (1582);

  • dai completi «Annales Minorum» di Luca Wadding (1648 e ss.), a gran parte dei manoscritti della Biblioteca del Sacro Convento di Assisi (vd. il ms. 338, nel quale è la più antica stesura del «Cantico di frate Sole»);

  • dalla «Cronologia della Provincia Serafica Riformata dell'Umbria» di Antonio da Orvieto (1717), alla «Storia di S. Francesco d'Assisi» di Nicola Papini (1825);

  • da «I poeti francescani in Italia nel secolo decimoterzo» di A. F. Ozanam (1854), al «Compendio storico-religioso del sacro Monte dell'Alvernia» di autore ignoto (1856);

... e centinaia, centinaia e centinaia di altri preziosissimi ed introvabili libri, oltre a un numero imprecisabile di dispense.

 

***

 

Di seguito, alcuni dei «nostri» testi (l'elenco verrà costantemente aggiornato):

Manoscritto (o Codice) 338 (Biblioteca Sacro Convento di Assisi)
Antonio da Orvieto, Cronologia della Provincia Serafica Riformata dell'Umbria, Perugia 1717
Anonimo, Compendio storico-religioso del sacro Monte dell'Alvernia, Firenze 1856

 

(Per qualsiasi richiesta contattate la Redazione)